COVID19 - Riaperture e tamponi


"Il Governo deve stabilire delle linee guida, ma poi dal 18 maggio dovranno essere i presidenti a valutare, perché già ora il peso delle decisioni ricade innanzitutto su di noi". Chiede maggiore autonomia sulle riaperture delle attività post confinamento, il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, aggiungendo che "certe forzature vanno evitate - sottolinea Emiliano - ma con la pandemia la destra è sparita, e non potendo dare un segnale di presenza in Lombardia, per evidenti motivi, lo ha fatto in Calabria e potrebbe farlo in Friuli Venezia Giulia". Un tema strettamente legato a quello dei tamponi, su cui chiede "indicazioni chiare da Roma, ossia "quanti ne vanno fatti da ciascuna Regione", assicurando che chiederà indietro al Governo i fondi spesi per "tamponi, reagenti e tutto il resto". "Ma se noi abbiamo come obiettivo di eseguire 15mila tamponi al giorno e il Veneto 100mila, vanno fissati dei tetti per ogni Regione, e lo devono fare da Roma - aggiunge - Altrimenti si scatenerà una guerra sugli investimenti e il reperimento di questo materiale".

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi