Covid19: in Puglia si pensa a tampone per turisti e il Salento apre spiagge ad autistici


Mentre si attendono le decisioni del governo sulle riaperture, il mondo balneare, che da solo vanta un terzo dei 470 milioni di presenze turistiche in Italia, chiede regole comuni, ma anche adeguate alle tantissime tipologie di litorali presenti sui quasi ottomila chilometri di coste italiane. E comunque più di un gestore non dimentica il grandissimo sforzo fatto in questi mesi da medici e infermieri e lancia giornate gratis in spiaggia e "voucher per gli angeli" dedicati a chi ha lottato in prima linea il In attesa di conoscere cosa cambierà dopo il 4 maggio in Salento si aprono quattro bellissime spiagge alle persone affette da disturbo dello spettro autistico, da disturbi dell'attenzione e da disabilità intellettiva grave. Intanto il governatore pugliese Michele Emiliano pensa a fare tamponi a chi decide di passare le vacanze in Puglia per garantire tutti gli altri ospiti e spiega: "Abbiamo bisogno che le aziende balneari ci aiutino a fare controlli, a fare distanziamento e a gestire anche i tratti di spiaggia libera".

Ansa.it

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi