Alberobello: accordo Comune-Guardia di Finanza per il sommerso nel settore dei b&b, affittacamer

La Giunta Longo con delibera n. 154 del 22 ottobre 2018 ha approvato il protocollo d'intesa fra il Comune di Alberobello e il Comando provinciale di Bari della Guardia di Finanza per il "coordinamento dei controlli amministrativi e fiscali ai fini dell'accertamento del possesso dei requisiti minimi obbligatori richiesti per l'esercizio delle attività di b&b, affittacamere e casa vacanza".

La motivazione della decisione della Giunta comunale sta nel fatto che le "attività di b&b, affittacamere e casa vacanza costituiscono un fenomeno economico-produttivo che incide sempre più nel tessuto socio-economico della realtà comunale" e poiché "sono emersi diversi casi di mancato rispetto dei requisiti minimi richiesti dalla normativa nazionale e regionale del settore" e la stessa amministrazione comunale intende combattere "strenuamente le attività ricettive sommerse nella convinzione che costituiscono un potenziale danno nei confronti" di Alberobello che a livello mondiale fa dell'accoglienza la sua caratteristica.