I Giorni della merla

Per la più nota leggenda della merla che si ripara dal freddo in un comignolo, esiste una versione più elaborata: gennaio in persona si divertiva a tormentare la povera merla, aspettando che uscisse dal suo nido per riversare sulla terra freddo e gelo. L'uccellino, stanco del freddo e del gelo, un bel giorno decise di fare abbastanza provviste per poter restare nel nido tutto il mese che, ai tempi, aveva solo 28 giorni. Arrivato febbraio, la merla uscì dal nido e si mise a cantare per prendersi gioco di gennaio. Il mese, infuriato per la beffa, chiese tre giorni in prestito a febbraio e scatenò una bufera di gelo e neve sulla terra. La merla corse allora a nascondersi in un comignolo e il finale della storia è lo stesso: 29-30-31 gennaio i giorni più freddi. Ma anche questo ormai fa parte della leggenda!

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi