La Chiesa di S. Lucia chiusa per vandalismo

Durante l'omelia della Santa Messa di ieri sera domenica, il parroco don Beppe Frugis ha comunicato ai fedeli che la Chiesa di S. Lucia rimarrà chiusa e verrà aperta solo in occasione delle celebrazioni religiose, in quanto si sono verificati, negli ultimi mesi, con frequenza, atti vandalici al suo interno con il furto delle offerte dalle cassette votive, ma la cosa grave e sacrilega è aver trovato urine e feci umane davanti all'altare e in varie angoli della chiesa. Una violazione del luogo sacro e della nostra profonda cultura cattolica. Tutto questo, insieme all'allarme sociale dei furti in casa e di autovetture, pone con urgenza l'avvio del piano di sorveglianza.

Nel prossimo numero de La Piazza in edicola a fine gennaio interviste e commenti.