Rossa, gialla e arancione!


La presenza di una Regione in una delle tre fasce è determinata da 21 elementi la maggior parte dei quali legati alla situazione sanitaria ed ospedaliera. Altri al rapporto di contagiati con la popolazione residente. Insomma in sintesi essere rossa, arancione o gialla dipende in primo luogo da noi. Se continuiamo ad infettarci senza osservare le regole ed osservandole male, è chiaro che non si cambia colore; se le strutture sanitarie non vengono adeguate sia come personale sia come attrezzature è chiaro che parlare non serve. Da qualche settimana abbiamo un nuovo assessore regionale alla sanità, il prof. Lopalco, che per dieci mesi ha pontificato su quello che dovevamo fare noi e come dovevamo vivere, e che si stavano organizzando ospedali attrezzati e posti letto Covid coerenti con la popolazione "per non trovarci impreparati alla seconda ondata". E allora? Adesso siamo chiusi in casa di nuovo e le aziende legate al turismo, da cui noi dipendiamo al 90%, stanno smantellando i posti all'aperto su suolo pubblico con tanto di recinzione di piante… con le foglie appassite e sono finiti i soldi! Guardiamoci in faccia e troviamo i responsabili, poi guardiamo oltre e troviamo gli altri responsabili. A questo proposito sembra quasi corretto chiedersi se in politica Destra e Sinistra esistono ancora. È alla fine di agosto del 1789, nelle incandescenti assemblee dei rivoluzionari francesi nacque la destra e la sinistra e si riconobbero come parti politiche distinte e avverse. Come scrisse un protagonista dell’epoca: a destra del presidente dell’assemblea siedono ora i sostenitori del re e della religione, che vogliono mantenere al sovrano il potere di veto, e a sinistra coloro che rivendicano il diritto dell’assemblea a legiferare su tutto, senza limitazione. Nel 2020 si è forse creata un po' di confusione e i risultati si vedono ovunque.

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi