top of page

RELIGIOSITA' - Da aprile riprenderanno le processioni


Da aprile, con la fine dello stato di emergenza, sarà possibile autorizzare i comitati delle feste religiose a svolgere le loro attività e riprenderanno le processioni, con la presenza di volontari che garantiranno il rispetto delle norme anti-Covid. Lo rende noto la Conferenza episcopale pugliese in vista delle celebrazioni per la settimana santa e la Pasqua. «La ripresa di una prudente normalità e l'intenzione del Governo di porre fine allo stato di emergenza entro il 31 marzo - si legge in una nota dei vescovi pugliesi - ci permettono di guardare con maggiore serenità anche alla celebrazione delle feste religiose. È vivo desiderio dei vescovi delle diocesi pugliesi, infatti, ridare vita a questi momenti religiosi e sociali così importanti per il cammino delle nostre comunità ecclesiali, sapendo tener sempre insieme i percorsi di catechesi, i momenti celebrativi e le scelte di carità. Le feste religiose devono continuare a essere, così, un momento forte, atteso e preparato dalle nostre comunità, in cui si esprime la bellezza della religiosità popolare». «Le attuali emergenze umanitarie e le nuove povertà legate alla pandemia - aggiungono - richiamano tutti a vivere queste manifestazioni con sobrietà e con segni concreti di solidale vicinanza». «Le processioni e le celebrazioni all’aperto, tuttavia - precisano i vescovi - , saranno consentite con il nulla osta dell’ordinario del luogo e, come previsto dalla legge, previa comunicazione al Comune e all’autorità di pubblica sicurezza, competente per territorio, almeno 3 giorni prima». In chiesa e nei luoghi chiusi, inoltre, le disposizioni di sicurezza anti-Covid rimarranno invariate, fino a nuove disposizioni.

(News 16.03.22)

Yorumlar


bottom of page