COVID - Lopalco: "Scuola aggregatore sociale che favorisce diffusione virus"

La scuola "è un aggregatore sociale e, a prescindere se il contagio avvenga nelle aule o al di fuori, rappresenta un fattore facilitante per la diffusione del virus", sostiene in un'intervista a 'La Stampa' il professor Luigi Lopalco, epidemiologo e neo assessore regionale alla Salute in Puglia. Da a quando e' partita l'attivita' didattica, il 24 settembre, riferisce Lopalco, "abbiamo registrato 1.121 casi di positivita' fra la popolazione di eta' 6-18 anni, l'11% del totale". Questa percentuale, "era del 6% nella settimana dal 17 al 22 settembre e dell'8% nella prima settimana di apertura della scuola. L'aumento della proporzione di casi in quella fascia di età è, dunque, sicuramente contemporaneo alla riapertura della scuola". Con i 716 nuovi casi di ieri, "la Puglia - dichiara Lopalco - ha raggiunto la soglia dei 10mila positivi" mentre "a marzo-aprile avevamo appena superato i 4mila". Dunque, secondo Lopalco, "la decisione di interrompere momentaneamente la didattica in presenza, sofferta quanto necessaria, ha un fondamento epidemiologico e pragmatico e cioe' mitigare l'impatto della pandemia"

(Norbaonline)



Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi