COVID - Da "zona rossa" a "zona gialla", ecco cosa cambia da oggi 7 gennaio

Con l'Epifania si conclude il lockdown del periodo natalizio. Da oggi, 7 gennaio 2021, entrano in vigore le nuove regole valide fino al 15 gennaio.


Dalla zona rossa dell'Epifania (ultimo giorno del 'lockdown di Natale') alla zona gialla 'rafforzata' dal 7 gennaio, ma con il weekend del 9-10 gennaio in 'zona arancione'. Cosa cambia in tutta Italia da domani? Cosa prevedono le nuove regole incluse nell'ultimo decreto del governo che saranno valide da domani fino al 15 gennaio? Ecco le indicazioni data per data:

- Il 7 e l'8 gennaio in tutta Italia è prevista la zona "gialla rafforzata": gli spostamenti sono liberi, ma soltanto nei confini della propria regione, e fino alle ore 22, quando scatterà il coprifuoco valido fino alle 5 del mattino. La mascherina rimane obbligatoria così come il distanziamento. I bar e i ristoranti saranno aperti fino alle 18, orario dopo il quale saranno consentiti solo asporto - con il divieto di consumazione nelle adiacenze del locale - e il domicilio. Sono aperti anche i negozi e i centri commerciali.

- Nel weekend del 9 e 10 gennaio scatta la zona arancione. Dalle 5 alle 22 non è necessario motivare gli spostamenti all’interno del proprio comune. Per spostamenti verso altri Comuni, nonché dalle 22 alle 5 anche all’interno del proprio comune, si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti, anche mediante autodichiarazione: consentito spostarsi per tornare alla propria residenza, domicilio o abitazione e per lavoro o motivi di salute e necessità. Saranno comunque consentiti, negli stessi giorni, gli spostamenti dai comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro trenta chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia. I bar e i ristoranti sono chiusi tutto il giorno, o meglio: sono aperti ma soltanto per l'asporto e la consegna a domicilio fino alle ore 22. Sono aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Aperti anche i supermercati ma restano chiusi i centri commerciali.

- Dall'11 al 15 gennaio si torna in teoria alla zona gialla rafforzata ma in realtà la situazione sarà diversa da regione a regione. Venerdì 8 gennaio, infatti, è atteso il nuovo report dell'Istituto superiore di sanità: in base ai dati aggiornati del monitoraggio scatteranno le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza per l'attribuzione delle diverse fasce di rischio alle regioni, che diventeranno poi effettive dall'11 gennaio.

(Nella foto, Alberobello durante il lockdown del periodo natalizio)



Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi