top of page

BARI - La Fiera del Levante riparte da Enoliexpo 2022 dal 10 al 12 marzo


La Fiera del Levante di Bari riparte quest’anno dalla vitivinicoltura e dall’olivicoltura con Enoliexpo 2022, rassegna nazionale di macchinari, tecnologie e servizi dedicati a due delle più importanti filiere produttive dell’agroalimentare regionale e nazionale. La manifestazione, in programma dal 10 al 12 marzo, ha grandi numeri con quasi 200 espositori italiani e stranieri ad occupare i 16.000 mq. del nuovo padiglione, che presentano le ultime innovazioni di prodotto e di processo per la gestione di oliveti e vigneti, per la trasformazione in frantoio e cantina, per il fine linea con imbottigliamento e packaging. Si alterneranno nei tre giorni una ventina di incontri di formazione e aggiornamento professionale con la partecipazione dei più autorevoli esperti e ricercatori. Per la Puglia - prima regione d’Italia per la produzione di olio (una media di 150 mila tonnellate nell’ultimo quinquennio, pari a quasi il 50% su scala nazionale) e seconda per quella di vino (8,5 milioni di ettolitri nel 2021, pari al 20% nazionale, dietro solo al Veneto) - EnoliExpo ha una valenza ancor più significativa, perché diventa il contenitore dove si accentreranno, tutte insieme, le eccellenze territoriali di questi due comparti. EnoliExpo avrà una cadenza biennale e si alternerà a Bari con Agrilevante (in programma negli anni dispari) grazie alla partnership con FederUnacoma, l’associazione dei costruttori di macchine agricole. Si alternerà allo stesso tempo all’Expoliva di Jaen, in Spagna (anche questa negli anni dispari) vale a dire la principale manifestazione internazionale del settore olivicolo, rispetto alla quale EnoliExpo intende essere la naturale alternativa non solo per l’Italia, ma anche per i paesi del bacino del Mediterraneo.

(News 03.03.22)

Comments


bottom of page