top of page

ALBEROBELLO - "Se queste mura potessero parlare"

Presentazione alla stampa, venerdì 18 Giugno 2021, alle ore 20:00, presso la Fondazione "Casa Rossa", strada comunale Albero della Croce


“Se queste mura potessero parlare”, chissà cosa racconterebbero. Perchè le mura della Casa Rossa di Alberobello, luogo della memoria, ne avrebbero di cose da dire. Da questo pensiero, che diviene anche titolo del progetto, si dirama il lavoro di Iginio De Luca per la residenza artistica Apulia Land Art 2021, direzione artistica di Carlo Palmisano e curatela di Giuseppe Capparelli, con il supporto di Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese che sarà presentato al pubblico venerdì 18 giugno alle ore 20.00 presso la Casa Rossa. Un luogo elastico ed eterogeneo a elevata intensità, un archivio ospitale e vitale di urgenze ma anche uno spazio ostile e nemico che obbliga e preclude, che limita e circoscrive, profanato dall’uomo che negli anni passati ne ha alterato lo spirito accogliente e frainteso l’anima nella sua naturale predisposizione al soccorso e alla protezione. La dimensione collettiva e simbolica della Casa Rossa - descritta qui con le stesse parole di De Luca - diviene contenitore passionale che custodisce memorie, accumula vite, esperienze, sofferenze e gioie umane di generazioni passate e attuali. Sono vicende personali, regionali e nazionali, storie di immigrazione e disagio, storie religiose e belliche, condizioni difficili e precarie di vita in bilico tra abbandono e prigionia, emarginazione, rifugio, sopravvivenza e rinascita in un cortocircuito incessante e tutt’ora attivo tra privato e pubblico, intimità e condivisione.

INTERVERRANNO:

Fabio De Chirico, Direttore Servizio I, DG CC del MIC

Michele Longo, Sindaco di Alberobello

Fabio Macaluso, Presidente Fondazione Casa Rossa

Iginio De Luca, Artista

Giuseppe Capparelli, Curatore

Modera: Martina Glover, Co-founder & Direttrice Comunicazione Apulia Land Art

Comments


bottom of page