top of page

ALBEROBELLO - Ottima la città, pessima la RAI


Il campionato italiano di ciclismo svoltosi ieri, domenica 26 giungo nella nostra città con la vittoria di Filippo Zana, è stata una grande festa e soprattutto una dimostrazione di serietà organizzativa e professionale messa in campo dalla amministrazione comunale, dal Corpo della Polizia Locale, dal SER e da tutti i volontari che hanno presidiato il percorso. Alberobello infatti nella corsa chiudeva il circuito con quattro giri e quindi con la parte più viva ed interessante. Tutti i cittadini, i turisti e i servizi di trasporto di linea pubblico e privato, hanno, con sacrifico e disponibilità, accettato il blocco della città. La RAI no. Non ha mandato in onda il programmato collegamento su RAI SPORT, per uno sciopero del personale RAI del centro di produzione di Roma, poi su RAI 2, trequarti d'ora di collegamento senza alcun arrivederci, ma solo con le parole del vincitore. Più grave ancora il cronista che ha ripetuto più volte sulla nostra città, la favola delle case costruite per essere abbattute per non pagare le tasse. La RAI aveva tutto il tempo per sentire il sindaco e raccontare della nostra città tutto quello che ha di magnifico. Un pessimo servizio da parte di un ente pubblico (?), peraltro fruitore di soldi pubblici pagati, (anche dai cittadini di Alberobello), con il canone. Fortunatamente il mondo conosce bene i motivi del nostro riconoscimento UNESCO.

(News 27.06.22)

Comments


bottom of page