top of page

ALBEROBELLO - Nichi Vendola presenta il suo libro "Patrie"

Riceviamo, e pubblichiamo, dall'associazione 1797 2.0


Patrie è il mottetto che accompagnerà la serata di venerdì 10 settembre, nell’intima cornice di Piazza Sacramento, un luogo cui l’associazione 1797 2.0 continua a essere molto legata. Sarà per il Trullo Sovrano a far da scenografia, sarà per il punto a mezzo tra due vie - cuore pulsante tra le vene e le arterie della città - , o più semplicemente per l’aria famigliare, calda, accogliente. Aggettivi che riguardano l’ultima fatica di Nichi Vendola, ex Presidente della Regione Puglia e Parlamentare europeo che, alla terza pubblicazione, smette ancora una volta i panni dell’amministratore attento al cittadino per vestire quelli del poeta che, si voglia o no, di quel cittadino vuol nutrire l’anima, verso la riscoperta degli io più intimi, primigeni. Patrie è un viaggio senza meta pur contenendone diverse: Bari, Terlizzi fin giú al Salento, trampolino di lancio verso l’anima. Patrie di tutti e patrie di nessuno, senza più vinti né vincitori. Patrie di padri e madri, di amici lontani e protagonisti dei tempi leggeri, ove i profumi e i sapori mantengono vivi nella mente il ricordo. Il tempo è come sospeso nel rigurgito dei televisori, nei vapori spessi come cortine a coprire i volti pandemici della lontananza. E la distanza che ritorna dietro ai metri e agli schermi, per un distacco non soltanto dovuto al virus ma all’indifferenza in cui si è avvinti, come nelle reti dell’etere. Una festa per gli altri cui tutti son invitati. Nessuno escluso. Un abbraccio che, si spera, riduca queste nostre soffocanti recenti distanze.

(News del 5 settembre 2021)

Comments


bottom of page