ALBEROBELLO - Mercato settimanale “non alimentare”, ancora un nulla di fatto


A leggere un post sulla pagina Facebook del Comune, pubblicato ieri 28 aprile 2021, questa mattina il mercato settimanale cittadino avrebbe fatto registrare la riapertura anche degli ambulanti “non alimentari”, sempre in località Popoleto. Così non è stato. Il mercato si è svolto, come ormai consuetudine da quattordici mesi a questa parte, solo con i “banchi alimentari”. Gli ambulanti “non alimentari” c’erano, quasi tutti, ma non hanno aperto i loro banchi. I furgoni, parcheggiati uno di fianco all’altro ma sono rimasti chiusi. Gli ambulanti, riuniti sul posto, hanno atteso l’arrivo del sindaco e dell’assessore al ramo ma invano. Dopo circa un paio d’ore di attesa gli ambulanti hanno deciso di trasferire la protesta in Piazza del Popolo, raggiungendo a piedi il Municipio. Sul luogo hanno continuato le loro rimostranze con i caratteristici cori e striscioni significativi, in attesa che si presentasse il sindaco per un incontro chiarificatore che non c’è stato. Alla fine sono stati costretti a “togliere le tende” e con gli stessi pacifici propositi si sono allontanati. Per la cronaca, nonostante si tratti di un argomento molto sentito, ancora una volta registriamo la totale assenza della politica alberobellese, dal sindaco, o suo delegato, agli esponenti di altre forze partitiche, associazioniste e sindacali. Insomma, i problemi della città e dei suoi cittadini non interessano a nessuno.

(Nelle foto de La Piazza alcuni momenti della protesta)