top of page

ALBEROBELLO - Frazione Coreggia, nuove strade e nuovi marciapiedi


Nuovi marciapiedi, vie completamente rifatte e più sicure per pedoni e automobilisti. Un intervento poderoso per la messa in sicurezza di strade e percorsi pedonali nella frazione di Coreggia. E' quanto rende noto il Comune di Alberobello con un comunicato nel quale si aggiunge che I lavori saranno effettuati grazie a un finanziamento del Ministero dell’Interno nell’ambito dei fondi assegnati ai Comuni per opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile. Il progetto è stato redatto dall’ing. Luca Aquilino (responsabile del procedimento è l’arch. Laura Spinelli). Ad aggiudicarsi i lavori per 110mila euro circa (che ha offerto il ribasso del 33.93% sull’importo posto a base di gara) è stata la ditta Giovanni Convertini di Locorotondo.

IL PROGETTO. In particolare, l’intervento consisterà nella messa in sicurezza dell’area a ridosso del plesso della scuola Primaria «Trevisani» con il rifacimento della pavimentazione antistante l’edificio che si trova in condizioni di degrado. In progetto è prevista la pavimentazione anche un piccolo tratto laterale alla scuola, attualmente in asfalto, con lo scopo di aumentare la fruibilità pedonale dell’area a scapito di quella carrabile. È prevista, inoltre, la realizzazione di un percorso pedonale accessibile dove le sezioni stradali lo consentono e cioè lungo via Pastore nel tratto molto frequentato che collega la scuola all’oratorio. Il marciapiede proseguirà per un tratto lungo via Turi consentendo un percorso pedonale in sicurezza attualmente mancante fino alla chiesa di San Vito. Inoltre saranno rimossi spezzoni di marciapiede che presentano numerose barriere architettoniche. L’intervento consentirà anche il collegamento in sicurezza tra scuola e campetto di proprietà comunale (in ottica anche di una sua futura e auspicabile riqualificazione ) sia lungo via Ruggeri che lungo Via Serenissima in Puglia, andando così a rendere fruibile e accessibile tutto l’isolato mediante rimozione degli spezzoni di marciapiede non accessibili e una loro ricostruzione più organica, con sezioni idonee e prive di barriere architettoniche. Lungo Via Serenissima l’area della banchina potrà essere utilizzata per un percorso pedonale in sicurezza che consentirà il collegamento al centro abitato delle numerose abitazioni che si addensano lungo l’arteria stradale, per proseguire come viale alberato fino alla fontana (incrocio Viale Serenissima – SP 77) salvaguardando le alberature esistenti ed eventualmente lasciando spazio per piantarne di nuove. Via Turi, Via Pastore, una parte di Via Ruggeri e una traversa di Via Serenissima in Puglia (il tratto più danneggiato) saranno interessati dal rifacimento integrale del tappetino stradale. Tre passaggi pedonali dell’area prossima alle scuole saranno ben visibili, rialzati secondo le normative e adeguatamente segnalati. Altra area interessata dall’intervento sarà la curva all’ingresso della Coreggia nell’ambito della chiesetta della Madonna del Rosario. Il marciapiede antistante la chiesetta, attualmente sconnesso e praticamente ceduto a quota stradale non dà più garanzie di sicurezza. Verrà rialzata e sostituita la pavimentazione ceduta in pietrini di cemento con un basolato in pietra e contestualmente saranno superate le barriere architettoniche per l’accesso alla chiesa. Sarà garantita la connessione pedonale della chiesa alla piazzetta antistante con un piccolo santuario e una fontana esistente mediante realizzazione di un marciapiede in pietra accessibile che consentirà la fruizione dell’area, saranno installate sedute lungo un percorso esistente e sarà implementata l’illuminazione. Il collegamento pedonale tra chiesa e piazzetta sarà segnalato e rialzato. L’intera area di intervento sarà classificata “ZONA 30” e appositamente segnalata.

(News 02.02.22)

Comments


bottom of page