top of page

ALBEROBELLO - Festa dei Santi Medici

Riceviamo e pubblichiamo


Come programmato si è svolto nella mattinata di martedì 7 settembre, alle ore 12,00, l’incontro tra il Rappresentante dell’associazione CasAmbulanti, Savino Montaruli, ed il Vescovo Mons. Giuseppe Favale. Un incontro molto cordiale presso la sede vescovile a Conversano. Una interlocuzione serena ma anche precisa e dettagliata. La relazione del Presidente Montaruli sulla situazione del mercato ad Alberobello e poi, ciò che ha focalizzato l’attenzione del Vescovo, la sospensione delle Feste Patronali Commerciali nel comune di Noci ed, appunto, ad Alberobello. Decisioni contestate aspramente da Montaruli che lamenta un enorme, ulteriore danno economico ed esistenziale, ai danni degli ambulanti, soprattutto dei fieristi che non lavorano da quasi due anni. Il Vescovo, a proposito delle osservazioni del leader sindacale pugliese, ha dichiarato apertamente di non aver mai posto in essere alcuna limitazione agli aspetti commerciali, folkloristici e culturali collegati alle celebrazioni religiose quindi i Sindaci – continua Mons. Favale – possono organizzare tutto quello che è correlato agli aspetti anche ludici delle Feste Patronali, assumendosene le responsabilità, come per legge”. Soddisfatto dell’incontro Montaruli che ha, a sua volta, dichiarato: “Ho trovato in Mons. Favale una persona di grande umanità e comprensione. Ho trasferito immediatamente il suo segnale di solidarietà e di vicinanza agli ambulanti che ad Alberobello, a causa di posizioni preconcette e penalizzanti per la categoria, stanno vivendo un dramma che mai avrebbero immaginato. Invito i sindaci di Noci e di Alberobello ad uscire da quelle posizioni e ad aprire il loro cuore verso chi soffre, proprio come ha fatto il Vescovo”.

(News dell'8 settembre 2021)

Comments


bottom of page