top of page

ALBEROBELLO - "Fatti di pietra", con Liuzzi e Panarese


"Della libertà e della proprietà" è stato l'argomento trattato nella settima edizione della presentazione dell'annuario di promozione culturale "Fatti di pietra" curato dall'associazione "Gianni Bimbo" svoltosi sabato 29 maggio nell'atrio dell'oratorio dei Santi Medici. Il volume contiene lo studio di Giovanni Liuzzi su "Il catasto rettificato di Alberobello del 1816" che elenca in dettaglio le proprietà rurale e urbane degli Alberobellesi di quel periodo storico subito dopo la liberazione dalla regole del vassallaggio. Questo studio permette di capire come successivamente la società della nostra città si è organizzata economicamente e politicamente. Su questo aspetto la relazione del prof. Angelo Panarese è stata esaustiva e piena di novità. La ricerca storica di nuovi documenti fatta dal docente ha portato alla presentazione del lavoro su "Alberobello al tramonto del regime feudale e nei primi due decenni dell'ottocento". In dettaglio l'analisi di Liuzzi e Panarese nel prossimo numero de La Piazza.

Comentarios


bottom of page