top of page

ALBEROBELLO – Calcio: l’Arboris Belli vince a Castellaneta e sale a metà classifica

di Stefano Leone

Nel calcio funziona così, soffri nel primo quarto d’ora della partita, vai in svantaggio ma poi, dopo aver preso le misure, per i restanti 75 minuti della gara domini, giungi al pareggio, segni il goal del vantaggio chiudendo così il primo tempo, per poi segnare il terzo goal, nella ripresa e finendo la gara senza affanno. E’ quanto accaduto ieri a Castellaneta dove, l’Alberobello ha vinto la partita per 1 a 3 e porta a casa i tre punti per la classifica. L’incontro, tranne il primo quarto d’ora nel quale sembrava che i ragazzi gialloverdi avessero ancora nelle gambe, ma ancor di più nella testa, la botta di Polignano in Coppa Italia, non ha avuto storia con l’Alberobello che ha messo in mostra la tenacia negli affondi e la determinazione ad inseguire il risultato pieno. Il tecnico gialloverde Martino Girolamo: “Abbiamo fatto una bella partita, anche se abbiamo regalato il primo quarto d’ora agli avversari. Lo schiaffo preso però ci ha fatto svegliare e poi abbiamo iniziato a giocare. Abbiamo fatto possesso palla, siamo stati bravi a tenere il pallino del gioco e a chiudere il Castellaneta nella sua metà campo”. Una vittoria, dunque, che non lascia spazio a recriminazioni di sorta, la formazione alberobellese non ha quasi mai rischiato e, a volerla dire tutta, ci sono state altre occasioni, oltre le tre reti, che potevano avere miglior sorte. A fine gara il tecnico gialloverde afferma di essere, “contento perché abbiamo dimostrato che non siamo quelli di giovedì scorso, anzi siamo all’altezza di questo campionato, dobbiamo solo esserne convinti”. Chi ha sentito la partita con una emozione particolare è stato senza dubbio Nicola Cantalice, classe ’92, difensore prestante fisicamente e tecnicamente dotato, sceso in campo da ex della formazione tarantina. Ci dice a fine gara: “Tornare a Castellaneta e’ stato bello, con la formazione biancorossa ho vissuto tanti bei momenti e conosciuto tante belle persone che ricorderò per sempre”. Poi, della partita aggiunge: “Sapevamo che che sarebbe stata una partita dura, loro anche se con un solo punto in classifica non hanno sfigurato contro squadre blasonate come Gallipoli e Ginosa. Da parte nostra, invece, dopo la brutta sconfitta in Coppa a Polignano e avevamo voglia di riscattarci, anche se siamo partiti male i primi quindici minuti, siamo passati in svantaggio poi abbiamo avuto la forza di rialzarci iniziando a giocare come sappiamo; il secondo tempo siamo stati bravi a gestire il vantaggio e a chiuderla al momento giusto non rischiando più nulla fino alla fine”. Vittoria, dunque, che porta la formazione gialloverde a metà classifica con 6 punti insieme all’Ugento. Le reti dell’incontro sono state segnate da Pasqual per il Castellaneta, Fumarola e doppietta di Mastronardi per l’Alberobello. Da sottolineare il goal del definitivo 1 a 3 siglato da Mastronardi su calcio piazzato è stata una esecuzione con un gesto tecnico di pregevolissima caratura.


(Nella foto, Nicola Cantalice)

(News 10.10.22)

Bình luận


bottom of page