Guardia Costiera – Controlli, multe e sequestri per prodotti ittici non tracciati

Si è conclusa, nei giorni scorsi, un’importante operazione di polizia marittima, che ha impegnato il personale della Guardia Costiera dell’intera regione, coordinato dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari, Lo riporta Canale 7 Tv affermando che l’operazione di controllo, lungo tutto la filera ittica, ha riguardato punti di sbarco, depositi, pescherie, ristoranti. La maggior parte delle sanzioni ha riguardato la violazione di norme sulla tracciabilità del prodotto ittico posto in vendita, Nella sola provincia di Bari i controlli operati anche su Molfetta, Monopoli e dintorni hanno portato al sequestro di oltre una tonnellata di prodotto ittico. In una sala ricevimenti di Polignano a Mare, sono stati sequestrati 150 kg. di prodotto ittico “non tracciato” e, ipotesi piu’ grave, 20 kg di prodotto scaduto, che sono costati al titolare 4.500 euro di multa. In un ristorante del centro di Bari è’ stata invece accertata e denunciata una frode in commercio, dal momento che veniva somministrato “Pangasio” spacciandolo per il più pregiato “pesce Persico”. Il titolare rischia la reclusione fino a due anni. Laddove è stata accertata l’idoneità al consumo umano, i prodotti ittici sequestrati sono stati devoluti in beneficenza ad enti caritatevoli.

(Foto Canale7 Tv)

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi