MONOPOLI - Lido invade spiaggia libera, attrezzature sequestrate e gestore denunciato

Il lido si “allarga” alla spiaggia libera, occupandola senza autorizzazione con ombrelloni, sdraio e lettini. Lo riporta BariToday; l'irregolarità, accertata dalla Guardia Costiera, ha fatto scattare il sequestro delle attrezzature (circa 50) a carico di uno stabilimento balneare in località Capitolo, a Monopoli. Secondo quanto rilevato dal personale della Guardia Costiera del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima di Bari, il titolare dello stabilimento balneare - adiacente alla spiaggia libera - si sarebbe allargato (abusivamente) occupando,

sine titulo, circa 400 metri quadri destinati alla libera e gratuita fruizione dei cittadini. Tutte le attrezzature sottoposte a sequestro sono state immediatamente fatte rimuovere dalla spiaggia libera, restituita così ai cittadini e, le stesse fatte collocare nella retrostante proprietà privata a disposizione della Magistratura. Il titolare dello stabilimento balneare è stato deferito alla locale Autorità Giudiziaria per i reati di occupazione abusiva di suolo demaniale marittimo ed invasione di terreni pubblici.