top of page

Il Covid c'è e si vede

Nell'ultima settimana di luglio e nei primi giorni di agosto il Bollettino quotidiano della Regione Puglia sulla situazione del COVID nella nostra regione, è chiaro: ogni giorno i contagiati aumentano fino a venti casi al giorno. Attualmente in Puglia ci sono 125 ammalati sparsi in tutte le provincie con quella di Bari che registra numeri significativi. E sembra, camminando in giro nella nostra città, che non importa a nessuno. Alberobello è, fortunatamente, piena di ospiti e quasi tutti senza mascherina, chi la indossa sono i paesani perché costretti dai titolari degli esercizi commerciali che non permettono l'accesso nei locali senza protezione. A questi nostri gentili ospiti nessuno dice niente e nessuno si preoccupa di sollecitarli al rispetto delle regole. Gli operatori della Zona Monti si stanno preoccupando, spendendo soldi propri, di rendere i trulli gradevoli e fanno il loro mestiere. Ma l'Amministrazione comunale che fa? Ha annullato il mercato del giovedì, ha deciso sulla Festa dei Santi Medici, sui parcheggi dei turisti a carico dei paesani. L'amministrazione ha deciso tutto quello che ha ritenuto di fare e perché non decide anche sulle mascherine dei turisti che devono proteggere noi? Un mese fa avevo suggerito: un cartello di benvenuto con indicazione delle misure e un sistema di altoparlanti che invita al rispetto delle regole anti Covid, così come accade in tutti i luoghi affollati, ad esempio nei supermercati dove in continuo una voce gentile ricorda ai clienti ad indossare la mascherina. La mascherina va indossata sulla bocca e sul naso, non sugli occhi e quindi i trulli si possono vedere bene ed in sicurezza. Rimaniamo in attesa, difendendoci da soli!

bottom of page