Al via “Start”, la misura per sostenere il reddito di professionisti, lavoratori autonomi e Co.Co.Co.

July 15, 2020

È stato pubblicato pochi minuti fa, nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, l’Avviso START finalizzato a sostenere, con un contributo a fondo perduto di 2.000 euro, i lavoratori autonomi, Co.Co.Co. e i professionisti. Si dà concreta attuazione, in questo modo, ad una linea di intervento prevista nell’ambito della manovra da 750 milioni di euro varata, nel maggio scorso, dalla Regione per fronteggiare gli effetti negativi sull’economia derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Le risorse complessivamente stanziate per questa misura ammontano a 124 milioni di euro e l’assegnazione dei contributi avverrà in maniera automatica, seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, sino ad esaurimento dei fondi disponibili. Possono presentare istanza:

  • Liberi professionisti con domicilio fiscale in Puglia e titolari di partita IVA che abbiano iniziato l’attività prima del 1° febbraio 2020, compresi i partecipanti agli studi associati, costituiti esclusivamente con contratto di associazione in partecipazione o altra forma associata, purché non di natura commerciale d’impresa. Sono tassativamente escluse le forme di aggregazione professionale che prevedano l’obbligatoria iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio. I beneficiari devono essere iscritti all’albo professionale e alla relativa cassa previdenziale privata, ovvero, nel caso in cui l’attività esercitata non rientri tra le professioni intellettuali che hanno una cassa previdenziale privata, devono essere iscritti alla gestione separata INPS.

  • Titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, attivi alla data del 1° febbraio 2020, iscritti alla Gestione separata dell’INPS e residenti in Puglia.

I richiedenti dovranno dimostrare un reddito lordo da lavoro autonomo, per l’anno 2019, non superiore a euro 23.400 euro, con un volume d’affari complessivo non superiore a euro 30.000.  Nel caso in cui non sia ancora stata presentata la dichiarazione dei redditi 2020 (con riferimento all’esercizio 2019) è possibile utilizzare, ai fini della dimostrazione del requisito reddituale, la dichiarazione dei redditi del 2019, relativa all’esercizio 2018. Le istanze di candidatura, previa registrazione, dovranno essere firmate digitalmente e inoltrate esclusivamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile nel portale Sistema Puglia, all’indirizzo www.sistema.puglia.it/start. La procedura sarà attiva sino alle ore 12 del 30 settembre 2020, salvo eventuali proroghe. La Regione Puglia svolgerà una istruttoria sulle istanze presentate, seguendo l’ordine cronologico di presentazione, e procederà automaticamente alla liquidazione del contributo che è cumulabile con altri incentivi, indennità e agevolazioni disposti a livello nazionale per fronteggiare l’attuale crisi economica causata dalla pandemia da Covid-19.

 

 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi