Caso Marò, la giurisdizione è italiana


LO HA RICONOSCIUTO IL TRIBUNALE ARBITRALE INTERNAZIONALE

La giurisdizione sul caso Enrica Lexie è dell'Italia: lo ha riconosciuto il tribunale arbitrale internazionale che così ha dato ragione all'Italia sulla vicenda che vede coinvolti i due fucilieri di marina pugliesi, il barese Salvatore Girone e il tarantino Massimiliano Latorre. In relazione ai fatti accaduti nel febbraio 2012, i giudici hanno dunque riconosciuto "l'immunità" dei due fucilieri', che dovranno essere processati in Italia. L'Italia, comunque, dovrà risarcire l'India in quanto, secondo il Tribunale, "ha violato la libertà di navigazione e dovrà pertanto compensare l'India per la perdita di vite umane, i danni fisici, il danno materiale all'imbarcazione e il danno morale sofferto dal comandante e altri membri dell'equipaggio del peschereccio indiano Saint Anthony", a bordo del quale morirono i due pescatori del Kerala. "Al riguardo, il Tribunale ha invitato le due Parti a raggiungere un accordo attraverso contatti diretti".

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi