BCC: riconfermati il Presidente Cosimo Palasciano e l'intera governance

June 25, 2020

ASSEMBLEA DEI SOCI, APPROVATO IL BILANCIO 2019

 

 

Il Presidente Cosimo Palasciano e i componenti del Consiglio di amministrazione sono stati riconfermati all’unanimità con una sola scheda bianca. Per la terza volta consecutiva, dopo il 2014 e il 2017, i Soci della Banca di credito cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari hanno rinnovato la loro fiducia alla governance della discontinuità e del cambiamento. Questa volta lo hanno fatto tramite la delega conferita al Rappresentante Designato, il notaio Enrico Amoruso. L’Assemblea ordinaria si è tenuta al Grand Hotel Olimpo di Alberobello secondo le modalità stabilite dalle norme anti Covid-19. Sono stati riconfermati, oltre il Presidente Palasciano, i Consiglieri di amministrazione Cosimo Abbracciavento,  Pasqualino Intini, Prudenzia Losavio, Vincenzo Marranzini, Domenico Matarrese, Alessandro Spinelli. Per il Collegio Sindacale sono stati nominati il Presidente, Diego Montanari, i Membri Effettivi Vito Donato Colaprico e Pietro Maggipinto e i Supplenti Aldo Mari Aquaro e Mario Bimbo; per il Collegio dei Probiviri i Membri Effettivi Vito Nicola De Grisantis e Leonardo Galeazzo e Supplenti Edoardo Liuzzi e Luigi Vacca. Il Presidente, Nicola Maria Emanuele De Leonardis, è stato, invece, nominato dalla Capogruppo Cassa Centrale Banca. Sono stati 640 i Soci votanti su 2147 aventi diritto (il 30,22%). L’ampia partecipazione conferma chiaramente la volontà di dare continuità alla governance della Banca che in questi anni ha dato garanzie di affidabilità e sviluppo, svolgendo il suo lavoro con trasparenza e nell’interesse di Soci, Clienti e territorio. Sono stati approvati anche il bilancio 2019 e gli altri punti all’ordine del giorno. I numeri confermano il trend positivo degli anni precedenti ed evidenziano la rilevante crescita della banca in tutti i comparti di operatività. In cospicuo aumento la raccolta complessiva (diretta e indiretta) che sfiora i 500 milioni di euro,  con un +45,6 milioni  (pari al 10,7% circa) rispetto al 2018. Gli impieghi a clientela ordinaria raggiungono i 308 milioni di euro, con un incremento di 21 milioni circa rispetto al 2018 (+ 7,25%). I dati, dunque, evidenziano una positiva evoluzione delle masse intermediate, cresciute di oltre 160 milioni di euro dall’inizio del nuovo corso. L’utile netto d’esercizio, al 31 dicembre 2019, è di 955mila euro. Continua a migliorare anche l’indice di solidità della banca. Il CET 1 Ratio si attesta al 23,26% (23,04% al 31 dicembre 2018 e 21,06% al 31 dicembre 2017). Una percentuale che supera ampiamente il CET 1 medio delle banche italiane (13,50% al 31 dicembre 2019 – fonte Bankitalia). In evidente miglioramento anche la qualità del credito con una riduzione dell’NPL Ratio che si attesta al 12,15% rispetto al 14,59% dell’anno precedente e al 24% del 2017. I numeri degli ultimi anni continuano ad evidenziare, quindi, solidità e crescita della Banca.

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi