ALBEROBELLO - Consiglio Comunale: le case popolari

June 19, 2020

Il tema centrale delle case popolari è stato dibattuto in due momenti. Il primo per la interpellanza del gruppo Alberobello Democratica, a cui l’assessore Giuseppe Ricci, esponendo la cronistoria della vicenda fino al 2017, addossa ogni responsabilità al RUP Nicola Sabatelli. Il secondo, con la mozione dei gruppi Patto per Alberobello e Gruppo Misto che richiede il ritiro delle deleghe all'assessore competente, (Giuseppe Ricci, appunto). Dalla lettura degli atti risulta, invece  che il RUP viene svuotato di ogni competenza sia dalla delibera di Giunta che attribuisce all’Ufficio Tecnico Comunale, nella persona del dirigente ing. Dante Consoli, la competenza ad adottare i provvedimenti (delibera poi annullata dal TAR per “aver cambiato le regole del gioco”) sia dall’attribuzione alla COSECO s.r.l. con sede a Bari di tutta “l’elaborazione delle  graduatorie” relative alle case popolari (determina 691/2016 del  dirigente Ufficio Tecnico). Il TAR, pertanto, con la sentenza 731 del 21 maggio 2020, stabilisce le responsabilità specifiche: la delibera di Giunta dell’agosto 2017 (votata da LONGO-RICCI-IVONE-TURI-PIEPOLI) e la determina del 2019 dell’Ufficio Tecnico (a firma del dirigente Consoli, come anche tutte le successive annullate) atti che  "hanno cambiato le regole del gioco”. Tanto recita la sentenza del TAR. La mozione non passa 9 a 8 e il nono voto è dell’assessore Ricci. Successivamente è stata discussa l'interrogazione sui soldi versati dagli ex-assegnatari per la costituzione di un fondo per il condominio ed è emerso che il responsabile era Michele De Biase. Il gruppo Patto per Alberobello e il Gruppo Misto hanno presentato una richiesta di convocazione del Consiglio “straordinario”, con mozione di ritiro deleghe per Michele De Biase, per incompatibilità prevista dall'art. 78 della legge 267/2000.

(Nella foto le case popolari in questione)

ne)

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi