Covid-19 - L'Italia vieta i bagagli a mano a bordo degli aerei

Da ieri, 15 giugno, i trolley finiranno tutti in stiva. È quanto stabilisce in poche righe uno degli allegati tecnici del Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Una decisione destinata ad avviare contenziosi legali tra lo Stato e le compagnie aeree (in particolare low cost) anche perché per come è stata scritta la disposizione non specifica le dimensioni massime della valigia perché possa essere accettata come effetto personale da portare in cabina. Secondo le linee guida dell’Icao (l’organizzazione internazionale per l’Aviazione Civile) si dovrebbe salire soltanto con borse e zaini che si possono depositare sotto al sedile di fronte. Le cappelliere insomma dovranno restare vuote.

Il testo

In poche parole l’allegato tecnico scrive: «Divieto di portare sull’aeromobile bagagli a mano di grandi dimensioni, al fine di limitare al massimo gli spostamenti e i movimenti nell’ambito dello stesso aeromobile». L’intenzione è quella di evitare che i viaggiatori si avvicinino troppo agli altri mentre si alzano per prendere qualcosa dalla cappelliera. Ma non è chiaro come questa norma potrebbe essere applicata correttamente. E le difficoltà logistiche per i vettori — oltre che per i passeggeri — non sono poche. Lo spazio in stiva, per esempio, è limitato. E diventa ancora meno nel caso di voli con diverse famiglie e bimbi piccoli con passeggini.

(Corriere della Sera)

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi