Covid19 - Lidi balneari: cosa dice l'Ordinanza

May 22, 2020

Una distanza minima fra ombrelloni di 3 metri e 3,4 metri per lato, ogni postazione in spiaggia dovrà avere un'area "riservata" di 10,2 metri quadri. E' uno dei punti inseriti nell'Ordinanza regionale per l'apertura dei lidi balneari in Puglia che è stata discussa ieri, 21 maggio 2020, dalla task force regionale

 

 e i sindacati dei gestori degli stabilimenti. Le altre novità rispetto allo scorso anno sono: l'obbligo di apertura dal primo luglio, invece che dal primo sabato di giugno; la facoltà per chi non fosse in grado di aprire di presentare domanda di esonero al proprio Comune; i servizi per la balneazione sono riservati esclusivamente alla clientela dello stabilimento per garantire il loro tracciamento; attraversamenti per raggiungere il mare e altre aree del lido. Prescrizioni meno "rigide" rispetto a quelle dell' Inail che, ad esempio, prevede una distanza tra ombrelloni di 5 metri. "L'incontro - commenta Antonio Capacchione, presidente nazionale del Sindacato balneari di Confcommercio - è stato proficuo e abbiamo verificato la disponibilità della Regione per la soluzione delle molteplici problematiche causate dalla situazione eccezionale". (ansa.it)

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi