Taranto: la facoltà di medicina


La Giunta Regionale pugliese ha dato il via libera all’acquisizione e alla riqualificazione della ex filiale di Taranto della Banca d’Italia che diventerà sede del nuovo corso di Laurea in Medicina. L’intervento, già condiviso nei giorni scorsi in sede di tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) per Taranto, coordinato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Mario Turco, è reso ora possibile grazie alla rimodulazione di alcuni interventi già previsti a valere sulle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020. La realizzazione, con risorse rese disponibili dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nell’ambito del Piano operativo «Cultura e turismo», dei progetti di recupero e valorizzazione dei Palazzi storici di Taranto «Troilo», «Carducci» e "Garibaldi», consentirà di liberare 7 milioni e 835 mila euro che saranno ora interamente utilizzati dalla Regione per acquisire l’edificio di proprietà della Banca d’Italia. L'immobile, commenta l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino, è «ritenuto - spiega la Regione - la sede più idonea e più prestigiosa per ospitare l’attività accademica e di didattica laboratoriale del nuovo Corso di Laurea in Medicina».

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi