Taranto: le bottiglie di plastica credito per il parcheggio nelle strisce blu


Bottiglie di plastica da riciclare in cambio di credito per viaggiare in bus o parcheggiare all'interno delle strisce blu. Il Comune di Taranto prova a sperimentare quanto già accade in alcune fermate della metro di Roma e altre città italiane ed europee. Il progetto è "Ricicli+Viaggi+Parcheggi" è ancora da perfezionare ma dall'amministrazione comunale fanno sapere che presto sarà comunicato dove sarà sistemato l'eco-raccoglitore di bottiglie già acquistato dalla municipalizzata Kyma Ambiente - Amiu. È lì che i cittadini potranno conferire le loro bottiglie in cambio di uno scontrino che riporterà un codice utile per caricare il proprio credito attraverso l'app MyCicero, utilizzata dalla municipalizzata Kyma Mobilità - Amat, per il pagamento della sosta o della corsa in bus. Il protocollo d'intesa tra ente e aziende è stato già firmato, ma per conoscere i dettagli, compresa la quantità di bottiglie necessarie per raggiungere un minimo di credito, bisognerà ancora attendere. "Anche questo progetto è un pezzo della transizione di Taranto verso un modello urbano innovativo, resiliente, "smart" - spiega l'assessore comunale alle Società partecipate, nonché vicesindaco, Paolo Castronovi - , perché così offriamo ai nostri cittadini strumenti capaci di attivare percorsi virtuosi. Peraltro, rispondiamo a sollecitazioni che ci arrivano proprio da loro: inizieremo con un eco-raccoglitore, grazie all'impegno delle nostre partecipate, ma non escludo che il numero possa crescere verificandosi la risposta positiva che ci attendiamo".

repubblica.it