Il 25 febbraio disagi negli aeroporti di Bari e Brindisi

Per i cittadini che fossero interessati a spostarsi il prossimo 25 febbraio, problemi e disagi si potranno avere a causa di uno sciopero nel trasporto aereo. Lo comunica ENAV (Ente Nazionale Assistenza Volo) con il dettaglio dello sciopero. La durata è prevista in 24 ore a livello locale. I disagi coinvolgeranno anche gli aeroporti pugliesi di Bari e Brindisi. Questo il dettaglio comunicato da ENAV:

Centro di Controllo d’Area di Roma – indetto da FILT-CGIL, FIT-CISL, Uiltrasporti, UGL-TA, UNICA;

Centro di Controllo d’Area di Brindisi – indetto da Uiltrasporti, UGL-TA e FILT-CGIL, FIT-CISL, UNICA;

Aeroporto di Ancona Falconara – indetto da UGL-TA e UNICA;

Aeroporto di Bari – indetto da FILT-CGIL, FIT- CISL e UNICA;

Aeroporto di Bergamo Orio al Serio – indetto da UGL-TA;

Aeroporto di Catania – indetto da UGL-TA e UNICA;

Aeroporto di Ciampino – indetto da Uiltrasporti, UGL-TA, UNICA e FIT-CISL;

Aeroporto di Pescara – indetto da UGL-TA;

Aeroporto di Venezia Tessera – indetto da FIT-CISL, UGL-TA e UNICA.

Aeroporto di Verona – indetto da UNICA.

Nella fascia oraria 13.00-17.00 sono previsti inoltre i seguenti scioperi locali:

Aeroporto di Alghero – indetto da UNICA;

Aeroporto di Bari – indetto da UGL-TA;

Aeroporto di Lamezia Terme – indetto da FIT-CISL, UGL-TA e UNICA.

Saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo normativa vigente.