Case popolari: continua il calvario!

A fine anno sul secondo provvedimento dell'amministrazione puntualmente è giunto il ricorso al TAR da parte dei una presunta esclusa dalla graduatoria, notificato al Comune di Alberobello e agli inseriti in graduatoria il 23 dicembre scorso. Quindi di nuovo tutto sospeso e si attende la giustizia amministrativa. Questa vicenda sta assumendo toni drammatici per gli inseriti in graduatoria i quali per difendere i loro diritti sono costretti non solo a veder spostato nel tempo l'agognata assegnazione, ma anche l'esborso di danaro per difendersi. La Regione ed il Comune, come abbiamo scritto sull'ultimo numero de La Piazza, hanno agito secondo la legge, chi ricorre di nuovo contesta sempre la procedura seguita. Si parla ora di attendere maggio 2020 per entrare nelle case ormai terminate da anni e sigillate!