La Transumanza è patrimonio culturale dell'Unesco

La transumanza, la tradizionale pratica pastorale di migrazione stagionale del bestiame lungo i tratturi e verso condizioni climatiche migliori, è stata iscritta, all'unanimità, nella Lista Rappresentativa del Patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. In Italia questa antica usanza prese le mosse principalmente fra l'Abruzzo e il Tavoliere della Puglia con diramazioni sia verso il Gargano che verso le Murge, passando per il Molise. Consisteva nel trasportare ("transumare", appunto) gli animali dai monti abruzzesi e molisani, ai ricchi pascoli del Tavoliere e del Gargano.