La Sovrintendenza del mare a Taranto

December 3, 2019

Il ministero dei Beni culturali vara una nuova Soprintendenza: si tratta di quella nazionale per la tutela del patrimonio subacqueo e verrà istituita a Taranto. La nuova Soprintendenza è prevista sia dal nuovo regolamento di organizzazione del ministero dei Beni culturali, proposto dal ministro Dario Franceschini, che dà uno specifico Dpcm già approvato dal Governo. La nuova Soprintendenza avrà autonomia speciale. Il sottosegretario alla presidenza con delega alla programmazione economica, Mario Turco, parlamentare di Taranto, spiega "che tale importante struttura avrà cura dello svolgimento delle attività di tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale subacqueo, nonché delle funzioni attribuite al ministero ai sensi della legge 23 ottobre 2009, n.157, recante la ratifica e l'esecuzione della Convenzione sulla protezione del patrimonio culturale subacqueo, adottata a Parigi il 2 novembre 2001". Nel territorio di Taranto, la nuova Soprintendenza svolgerà anche le funzioni spettanti ai soprintendenti di archeologia, Belle arti e paesaggio. Giuliano Volpe, archeologo, già rettore dell'Università di Foggia e già presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali e paesaggistici, auspica infine "che si possa allestire una struttura di alto profilo con personale specializzato, mezzi adeguati e risorse in grado di operare in tutti i mari italiani. Un importante risultato per Taranto e l'archeologia subacquea italiana, un risultato - conclude Volpe - al quale credo di aver dato un contributo".

 

 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi