“Palmina, amara terra mia”

November 28, 2019

Raccontare la verità, gridarla, senza fraintendimenti: questo è lo scopo dello spettacolo “PALMINA. Amara Terra mia” che andrà in scena, sabato 30 novembre, alle ore 20.00, a Putignano (presso l’Auditorium Pietro Mezzapesa della Scuola Media “Stefano da Putignano”, in Via Giambattista Carafa Balì). Lo spettacolo del Collettivo Teatro Prisma, inserito all’interno della rassegna “La rivoluzione delle Sibille”, promossa dall’Ambito Territoriale di Putignano e dal Centro Antiviolenza Andromeda con il sostegno del Comune di Putignano, ripercorre le tappe della tragedia umana e giudiziaria di Palmina Martinelli, la 14enne fasanese uccisa nel 1981 e che sembra, ancora oggi, un peso per la nostra regione. Una storia che ancora si sussurra, che non si può ancora urlare e definire conclusa oggi, a 35 anni dai fatti. Nell’ospedale di Bari, dove Palmina morì in seguito alle ustioni riportate, la ragazzina aveva fatto i nomi dei suoi aguzzini, che le diedero fuoco per punirla di essersi rifiutata di prostituirsi. Si parlerà di un pubblico ministero instancabile, Nicola Magrone e del dott. Di Bari, all’epoca giovane chirurgo al del Pronto Soccorso. Si parlerà di una silente criminalità organizzata, di giudici e sentenze incomprensibili e di un processo che sfocia nel paradosso. Sessanta minuti di un monologo complicato, forte, doloroso, recitato ad un ritmo intensissimo, da cui lo spettatore risulta rapito, catapultato in un’altra epoca, immobile sulle sedie. Lo spettacolo ha ricevuto per meriti sociali ed artistici il Patrocinio del Comune di Modugno, contribuendo in maniera sostanziale all’intitolazione a Palmina Martinelli di piazze e giardini in tutta la Puglia e alla ricusazione da parte della Corte di Cassazione di Roma della richiesta di archiviazione delle indagini giunta dal Tribunale di Brindisi. Palmina. Amara terra mia ha partecipato al Roma Fringe Festival 2016 ricevendo la Nomination come Miglior Drammaturgia del Festival. Barbara Grilli, l’attrice protagonista, ha vinto come miglior attrice per questo spettacolo il Premio Internazionale Martucci 2016 e il Premio Miglior Attrice “Teatro d’Inverno” 2017. A seguire si aprirà un momento di riflessione con Anna Caldi, Assessora alle Politiche Sociali, Domenico Mastrangelo, Dirigente dei Servizi Sociali, Giulia Lacitignola, Dirigente Ufficio di Piano di Putignano, Mariangela Buttiglione, dirigente dell’I.C. “De Gasperi Stefano Da Putignano”, Pamela Giotta, Responsabile Servizi Sociali, Angela Lacitignola, Coordinatrice del Centro Antiviolenza Andromeda, Filomena Zaccaria, Avvocata dalla rete dei Centri Antiviolenza di Sud Est Donne. Lo spettacolo è a ingresso libero. Consigliata la prenotazione al 3296658408.

 

 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi