Calcio: l’Alberobello, a Massafra, perde imbattibilità e primato in classifica

E’ stato un impegno difficile e rognoso e, a tratti, nervoso. A testimoniarlo i 6 ammoniti e 1 espulso per i padroni di casa e i 2 ammoniti e 1 espulso per l’Alberobello. Dunque, l’ASD Arboris Belli 1979, perde per 3 a 2 sul campo del ASD Città di Massafra. La sconfitta costa, ai gialloverdi, l’imbattibilità che durava da tre giornate e il primato in classifica che condivideva con il Polimnia di Polignano a Mare. La sconfitta, però, non deve ingannare. La squadra alberobellese ha giocato e combattuto senza lasciare nulla agli avversari. Ha messo in campo concentrazione e determinazione pur non raccogliendo quanto avrebbe potuto. Non crediamo di scandalizzare nessuno se dicessimo che un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma questo è il calcio. Ora è necessario che la sconfitta venga analizzata e, da essa, vengano tratti i suggerimenti per gli aggiustamenti. Da domani, ripresa degli allenamenti la testa dovrà andare già alla prossima gara che, giocandosi in casa, (si ospiteranno i biancoverdi della Tre Colli di Montemesola), potrà riportare a fare punti in classifica. Classificache ora è guidata in solitaria, con 12 punti, dal Polimnia (uscita vittoriosa per 0 a 1 a Crispiano) ma l’Alberobello, con i 9 punti, rimane agganciata in quota al terzo posto insieme al Locorotondo.

LE FORMAZIONI

ASD CITTA’ DI MASSAFRA

  1. Ricci

  2. Coronese

  3. Formisano

  4. Balestra

  5. Giannetti

  6. Maggi

  7. De Bartolomeo

  8. Lentini

  9. De Mare

  10. Turi

  11. De Comite

All. Minosa

Reti: De Bartolomeo; De Bartolomeo; De Comite

ASD ARBORIS BELLI 1979

  1. L’Oliva

  2. Recchia D.

  3. Nitti

  4. Greco

  5. Telesca

  6. Calicchio

  7. Terrafino

  8. Agostino

  9. Di Cosola

  10. Mastronardi M.

  11. Ditano

All. Girolamo

Reti: Di Cosola; Mastronardi M.

Arbitro: Filippo Alfieri di Lecce