Ivana Spagna trasforma Piazza del Popolo in un Papete all'aperto

BELLA CHIUSURA DEI FESTEGGIAMENTI PER I SS. MEDICI CON IL CONCERTO DELLA REGINA DANCE

In alto i calici e congratulazioni ai componenti il Comitato Feste Patronali. La scelta di chiudere la celebrazione dei SS. Medici con il concerto di Ivana Spagna è stata quanto mai azzeccata. La 65enne artista veneta, (originaria di Valeggio sul Mincio, un paese di 15mila abitanti in provincia di Verona), con un fisico da far invidia a moltissime 40enni, ha tenuto il palco come il suo blasone di artista internazionale le riconosce. Accompagnata da cinque musicisti di grande pregio, due vocalist per il controcanto, la Spagna ha trascinato una Piazza del Popolo stracolma fino all’inverosimile. Attacca alle 21.25; si presenta, saluta e, senza tanti fronzoli e luoghi comuni comincia. Si nota subito la pulizia di un sound chiaro e distinto dei suoi musicisti, la sua voce sulla quale madre natura ha dato davvero il meglio, comincia ad avvolgere e coinvolgere. Fra un brano e l’altro qualche breve siparietto di vita, veloce spiegazione del pezzo e via ancora con la musica. Ivana Spagna va avanti così per diciotto brani che ripercorrono la sua carriera di 50 anni di musica. Dagli inizi fino alla esecuzione di uno dei brani del suo ultimo LP che uscirà il prossimo 15 ottobre. Vanno via così i primi novanta minuti di concerto. L’apoteosi giunge quando, la bionda ex regina della disco, esce sul palco con la ormai famigerata pettinatura anni 80, capelli biondo platino sparati. Attacca con le note dance di Easy Lady e Jealousy. Piazza del Popolo diventa un grande Papete all’aperto e, buttando lo sguardo intorno, nessuno riesce a stare fermo. Poi Ivana, da grande maestra di cerimonie del palcoscenico, chiama il “su le mani” al pubblico, ed allora davvero diventa trascinante, avvolgente e coinvolgente. Due ore e un quarto di spettacolo, due ore e un quarto di musica tagliata, pulita, netta, incisiva. La voce di Ivana, graffiante ma capace di accarezzare anche melodie morbide, ha retto l’interesse dei tanti spettatori di ogni età. Canta, urla, salta, balla, l’isola felice è Papete, ieri sera, grazie ad Ivana, Piazza del Popolo lo è diventato.

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi