"Aquile Randagie", il 1 ottobre ad Alberobello

September 28, 2019

Conto alla rovescia per «Aquile Randagie», il film diretto da Gianni Aureli che ha tra i protagonisti l’attore alberobellese Alessandro Intini. L’uscita nelle sale di tutta Italia è fissata per lunedì 30 settembre ed il giorno dopo, martedì 1 ottobre, il film sarà proiettato anche ad Alberobello al Cinema Teatro dei Trulli (ore 19.30 e 21.30, costo del biglietto 5 euro). Per l’occasione l’attore alberobellese sarà nella Capitale dei Trulli, al Cinema, per una presentazione ufficiale del film dove Intini interpreta don Giovanni Barbareschi, partigiano e antifascista, che è uno dei personaggi principali della pellicola. KLa storia: Milano, Italia, ventennio fascista. Tutte le associazioni giovanili vengono chiuse per decreto del Duce, compresa l’associazione scout italiana. Un gruppo di ragazzi decide di dire no e fonda le Aquile Randaglie: giovani e ragazzi guidati da Andrea Ghetti e Giulio Cesare Uccellini, detto Kelly, che continuano le attività scout in clandestinità, per mantenere la promessa: aiutare gli altri in ogni circostanza. Il gruppo scopre la Val Codera, una piana tra gli alberi segreta e impervia a poche ore da Milano, e ne fa la sua base. Il fascismo non li ignora, li segue, li spia. Ostacoli e violenze non fermano però le Aquile. Dopo il 1943, i ragazzi danno vita al movimento scout clandestino che supporterà la resistenza fino alla fine della guerra. Alessandro Intini è nato ad Alberobello e inizia a lavorare in teatro, interpretando – tra gli altri titoli – “Il tacchino” ed “Il professore di pianoforte” di Feydeau, “La Gatta Cenerentola” di De Simone, “Gli innamorati” di Goldoni, “Le intellettuali” di Molière, “Manto di luna” di Ridley.
Nel 2006 si diploma presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, e nello stesso anno Mario Testino lo sceglie per un servizio fotografico per Vogue Francia. Successivamente affianca all’attività teatrale il lavoro per il cinema e la televisione.
Nel 2008 è protagonista del videoclip per la canzone “Ziza” di Patrizia Laquidara (regia di Cosimo Alemà) e coprotagonista, nel ruolo di Marco Argenti, della serie Distretto di polizia 8 (regia di Alessandro Capone), nel 2010 è accanto a Luca Zingaretti, protagonista di puntata de Il Commissario Montalbano – La caccia al tesoro di Alberto Sironi. Seguono le esperienze nella seconda serie di Una mamma imperfetta, scritta da Ivan Cotroneo e diretta da Stefano Chiantini, e in Un posto al sole. Al cinema interpreta Guardami dentro di C. Veneziano, Soltanto un naso rosso di Rocco Mortelliti, l’episodio Gaymers (regia di Emanuele Sana) del film Feisbum!. Nel 2011 è protagonista di Oltre il mare di Cesare Fragnelli, e successivamente è sul set di Una donna per amica di Giovanni Veronesi e Il Natale della Mamma Imperfettadi Ivan Cotroneo.
Le ultime stagioni lo hanno visto impegnato a teatro con il monologo “Apnèa”, per la regia di Mauro Leonardi, con “Amaranto”, in tv con il progetto di Luca Lucini, The Comedians, su RaiUno con Ornella Muti in Wine to love. In uscita con Aquile Randagie per la regia di Gianni Aureli e La Nuit per la regia di Stefano Odoardi.

 

 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi