Alberobello città amica delle persone con demenza

l 25 maggio è partito nella nostra città il progetto Alberobello città amica delle persone con demenza:

Insieme ad altre 20 città italiana si inizia un percorso di coinvolgimento globale del territorio sulla conoscenza della malattia e delle persone con demenza.

Questo vuol dire che ogni parte attiva del paese dai negozi agli uffici pubblici alla sicurezza nella viabilità deve "riconoscere" le difficoltà di chi ha questi problemi.

Non è solo la famiglia a dover assistere il familiare infermo, ma è l'intero sistema cittadino, sociale e politico, che deve partecipare ad integrare il malato senza far pesare la sua difficoltà.

La conoscenza del problema porta ad una svolta epocale: dalla vergogna della famiglia per il suo malato alla condivisione "pubblica" . Non è affatto positivo sia verso l'interessato sia verso la città nascondere quella che è semplicemente una malattia.

Di tutto questo se ne è parlato approfonditamente sabato 25 maggio nella sala consiliare con l'intervento di specialisti del settore e soprattutto con i rappresentanti della società civile che hanno illustrato le proprie esperienze nel vivere la malattia dell'alzheimer.

Un percorso quindi lungo e difficile che vedrà la creazione di incontri specifici e settoriali per meglio comprendere il ruolo che l'intera collettività può e deve avere nell'accogliere anche questi nostri concittadini.