L'anno scolastico è quasi finito: manca circa un mese!

Il calcolo dei ponti e delle feste

I conti son presto fatti. L'anno scolastico tre4mine l'8 giugno. La prossima settimana dal 15 al 19 aprile, si andrà a scuola solo tre giorni (e in molte scuole neanche quelli, perché sono giorni dedicati spesso alle gite scolastiche).

Da giovedì 18 cominciano infatti le vacanze pasquali.

Che dovrebbero terminare martedì 23, col rientro a scuola al massimo mercoledì 24. Ma poiché il 25 aprile è il giorno della Liberazione, ovvero festa, le scuole hanno pensato bene di saltare il rientro per accoppiare il 24 al 25.

E visto che il 26 è venerdì, perché tornare sui banchi a ridosso del fine settimana?

Tanto vale rientrare direttamente il 29, come molte classi faranno, ma solo per due giorni: perché dopo il 29 e 30 si passa direttamente al primo maggio, ancora festa.

E quindi si rientra in aula 2 maggio, venerdì, solo per studiare due giorni prima del fine settimana.

Questa è la versione «ottimista» del rientro, visto che ci sono anche tante scuole che salteranno pié pari pure il 29 e 30 per andare direttamente al primo maggio. Dopodiché tutto regolare, fino al weekend del 26 maggio, quando sono previste le elezioni europee: e tantissimi istituti ospiteranno i seggi elettorali.

Quindi, un altro paio di giorni salteranno tra preparazione delle aule e pulizia e risistemazione finale.

Risultato: si arriva velocemente ai primi di giugno. E meno male che il 2, festa della Repubblica, cade di domenica.

Ma l’ultima settimana, ovvero la prima di giugno, finisce di venerdì 7. Quindi salta anche l’ultimo giorno, l’8.

E così ecco fatti i conti.

Per gli insegnanti, che dovranno finire il programma e terminare le verifiche per tempo, e quella dei genitori, alle prese con la complicata organizzazione delle lunghissime vacanze estive, è tempo di darsi da fare.