Bacco nelle Gnostre 2018: comunicata all’Amministrazione comunale l’indisponibilità ad organizzare la manifestazione

October 20, 2018

Al vaglio proposte alternative per tutelare il tessuto produttivo della città

 

 

 

Per l’annualità 2018 la nota manifestazione “Bacco nelle Gnostre” non si terrà. A comunicarlo è l’Associazione Acuto, che da anni si occupa dell’organizzazione dell’evento, con una comunicazione fatta pervenire in anteprima a quest’Ente questa mattina, 19 ottobre.

 

La comunicazione in questione, che giunge al termine di due incontri ufficiali, svoltisi l’8 e il 12 ottobre scorsi presso la sede comunale tra il Sindaco Domenico Nisi, l’Assessore alle Attività produttive Natale Conforti e il rag. Gianni Schiavone, in rappresentanza dell’Ass. Acuto, riassume le argomentazioni che sono alla base della decisione assunta e che erano state già preannunciate dall’organizzazione all’Amministrazione comunale. Si tratta di “ragioni squisitamente tecniche”, ma soprattutto della “volontà di ricercare nuovi format” per rinnovare questa manifestazione. Di qui la scelta di prendersi “un anno di tregua e di ricerca”, mentre sono già in corso le interlocuzioni per aprire durature e proficue collaborazione con l’Università e altri Enti al fine di “addivenire a nuove soluzioni che suggeriscano il rinnovo di questo evento culturale che ha guadagnato nel tempo il titolo di eccellenza nella Murgia dei Trulli”. 

 

«L’Amministrazione comunale condivide la necessità di ripensare la manifestazione “Bacco nelle Gnostre” sotto un profilo dell’offerta nonché di strutturare giuridicamente l’organizzazione – ha dichiarato il Sindaco, Domenico Nisi. –Sin dal primo incontro abbiamo richiesto agli organizzatori di impegnarsi affinché l’edizione 2018 si svolgesse ugualmente, assicurando anche l’impegno economico del Comune in tal senso. E ciò soprattutto in considerazione della sua rilevanza strategica dal punto di vista della promozione del nostro territorio e delle nostre tipicità enogastronomiche e dell’indotto economico importante per le tante attività commerciali e che operano nel settore dell’accoglienza. Ad oggi però – continua il Sindaco, - non possiamo che prendere atto della decisione assunta. Nel ringraziare l’Associazione Acuto per il lavoro svolto in questi anni, ribadisco l’impegno dell’Amministrazione per il rilancio della manifestazione, a partire dall’edizione 2019. Rilevate le numerose prenotazioni che le nostre strutture ricettive e le richieste che giungono dal tessuto produttivo della città, stiamo valutando altre progettualità e proposte pervenute all’Amministrazione». 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi