Turi: aggrediti agenti di polizia penitenziaria

June 23, 2018

 

Due agenti di polizia penitenziaria sono stati aggrediti e feriti nel carcere di Turi (Bari) da un detenuto infastidito dalla notizia che il colloquio coi parenti era terminato. L'accaduto viene reso noto, con comunicati distinti, dalle segreterie pugliesi della Cisl-Fns, del Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), del S.Pp. (Sindacato di polizia penitenziaria) e Carceri/Osapp (Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria). Secondo quanto riferiscono le organizzazioni sindacali di categoria, un detenuto che era a colloquio con i propri famigliari, invitato a rientrare in cella, si sarebbe rifiutato di interrompere la conversazione, aggredendo il poliziotto penitenziario. Subito dopo, un ispettore di polizia intervenuto in soccorso del collega sarebbe stato a sua volta aggredito da altri due detenuti. I due agenti di polizia, colpiti con schiaffi e pugni secondo alcune organizzazioni sindacali, e con un corpo contundente secondo altre, hanno riportato ferite giudicate guaribili in sei giorni.

 

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi