La BCC di Alberobello e Sammichele al meeting 'Cassa Centrale Banca'

March 27, 2018

Il saluto di benvenuto del Presidente della Bcc di Alberobello e Sammichele Cosimo Palasciano ha aperto lo storico evento del Gruppo Bancario Cooperativo “Cassa Centrale Banca”, oggi a Bari, al Teatro Petuzzelli. Il Presidente Palasciano ha fatto gli onori di casa a nome delle otto Bcc pugliesi che rappresentano il 60% del patrimonio del credito cooperativo regionale e di tutte le Bcc del Sud Italia che hanno aderito a Cassa Centrale.

 

Ecco il testo dell’intervento di saluto.

 

Ho il piacere di porgere a Voi tutti  il più caloroso saluto, a nome delle OTTO BCC pugliesi aderenti al Gruppo Bancario Cooperativo "Cassa Centrale Banca”.

Le BCC: ‘Alta Murgia (Altamura)’, ‘Cassano delle Murge e Tolve’,

‘Conversano’, ‘Locorotondo’,

‘Monopoli’, ‘San Giovanni Rotondo’,

‘San Marzano di San Giuseppe’

e la BCC ‘Alberobello e Sammichele di Bari’, quest’ultima, che ho l’onore di presiedere.

Il saluto che a Voi rivolgo, è esteso anche a nome di tutte le BCC del Sud. 

Benvenuti qui a Bari, nella città che accoglie le spoglie del glorioso San Nicola, amante e protettore dei forestieri, dei commerci, miracoloso per poveri e defraudati.

Un santo benefattore e protettore, specialmente dei bambini.

Molto amato e venerato, sia in Oriente, sia in Occidente.

Benvenuti in Puglia, la regione più a levante del Paese.

Noi siamo i primi a vedere il sole, in Italia.

Siamo una regione con un grande patrimonio umano, storico, culturale, artistico e imprenditoriale. Offre eccellenze ambientali, turistiche, enogastronomiche, industriali, agricole, artigianali.

Un territorio che ha saputo radicare il Credito Cooperativo in attività produttive piccole e medio-grandi da diverse generazioni. Tanto radicato da diventarne insostituibile.

Ha promosso e sostenuto con forte capacità di iniziativa la crescita di attività agricole e artigianali. Ha accompagnato lo sviluppo dei nostri territori e guarda con decisione e capacità manageriali sempre più in alto.

 

Ieri, accolti dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, che ringrazio a nome di tutti noi, siamo stati nel Castello Svevo di Bari, opera voluta da Federico II.

Re conosciuto con l’appellativo stùpor mundi ("meraviglia, stupore del mondo"), simbolo del potere e del governo di significative vicende politiche, economiche e umane in Sicilia e nell'Italia meridionale.

Fece costruire numerosi castelli in Puglia e Basilicata.

Castel del Monte e Melfi i più noti. Fu in quest’ultimo che perfezionò e promulgò le famose Costituzioni melfitane (nel 1231).

Realizzò con quelle norme strutture politiche molto somiglianti a un moderno regno, governato centralmente e con una amministrazione efficiente.

Penso che questo grande personaggio della storia sia un esempio stimolante per il nostro lavoro!

Oggi, siamo qui, nel Teatro Petruzzelli, nel tempio della musica della città di Bari e dell’intero Sud, riportato al suo originale splendore (2009).

Per realizzare armonie e sinfonie c’è bisogno di grande coralità.

Non potevamo scegliere posto migliore per ispirare e ospitare i nostri lavori, per aggiornarci sul percorso e sulle iniziative che stiamo sviluppando per pervenire alla costituzione del Gruppo Bancario Cooperativo “Cassa Centrale Banca”.

La nostra visione solidaristica ed imprenditoriale è chiamata, con lungimiranza e acuta visione, a decisioni difficili ed impegnative.

Ci accomuna la volontà di voler perseguire nuove sfide.

Le nostre scelte sono tutte mirate al conseguimento di nuovi obiettivi di efficienza e razionalità organizzativa per essere in grado di rispondere con efficacia alle attese di BCE, di Banca d’Italia, dei nostri territori, dei nostri Soci.

Sono certo che a conclusione dei nostri lavori registreremo una più forte assonanza e una condivisione più alta.

Ringrazio Cassa Centrale Banca nella persona del Presidente Giorgio Fracalossi che saluto.

Ha scelto la Città di Bari per questo strategico meeting, riservando a me l’onore di poter porgere a Voi tutti il mio più deferente saluto di benvenuto.

Così come saluto calorosamente e ringrazio per l’impegno ed il lavoro puntuale che stanno svolgendo:

  • La BANCA CENTRALE EUROPEA

  • La BANCA D’ITALIA

  • TUTTI GLI ESPONENTI AZIENDALI DELLE BCC AFFILIATE.

In tutti si coglie l’entusiasmo dell’impegno e la consapevolezza delle sfide con cui dobbiamo misurarci.

E, noi tutti, di questo grande cambiamento, vogliamo sentirci protagonisti attivi.

Sarà compito del dott. Mario Sartori, Direttore Generale di Cassa Centrale Banca, che ringrazio e saluto calorosamente, portare a sintesi e comunicare a tutti le conclusioni dei lavori odierni.

Vi auguro buona permanenza a Bari e in Puglia e soprattutto buon lavor per la giornata intensa che ci attende.

Condividi su Facebook
Twitta
Ti piace questo articolo?
Please reload

Please reload

Link amici

La Piazza - Periodico di vita cittadina
Reg. Tribunale di Bari n.1262 del 10/05/2013 Registro stampa n.8

Editore Ass. Culturale di promozione sociale "La piazza"

Sede Legale C.so Trieste e Trento, 23 70011 Alberobello (BA)
Direttore responsabile: Domenico Giliberti

© 2017 | Sito web a cura di Nemus Insediamenti Creativi