Gioia del Colle: recuperati 2.500 metri di cavi dell’Enel

Durante un programmato servizio di controllo del territorio finalizzato a contrastare il fenomeno di reati predatori nelle campagne, i carabinieri hanno notato, in lontananza, delle luci sospette in località “Vallata” – estrema periferia del Comune di Gioia del Colle, precisamente nei pressi del “Lebrosario”.

La pattuglia approssimandosi al luogo oggetto di osservazione, ha notato diverse persone, munite di torce, dileguarsi a piedi per le campagne in diverse direzioni e successivamente a bordo di due mezzi.

Ritornati sul posto i militari hanno comunque recuperato 2.500 metri di cavi di rame abbandonati sul posto dai fuggitivi, del valore di circa 10 mila euro, asportati della rete elettrica ENEL e riconsegnati ad un delegato della società.

L’erogazione di energia elettrica è stata ripristinata velocemente dai tecnici prontamente intervenuti. Sono in corso indagini finalizzate all’ identificazione dei malviventi.