Elezioni del Parlamento

Con lo scioglimento delle Camere avvento il 28 dicembre scorso e l'emissione del relativo decreto del Presidente della Repubblica, è partita ufficialmente anche la campagna elettorale con gli adempimenti relativi. Dal 19 al 21 gennaio 2018 i partiti devono depositare i propri simboli che la sezione della Corte dell'Appello competente deve approvare. Dopo, entro il 29 gennaio 2018, devono essere depositati i nomi dei candidati nei singoli collegi sia per la Camera sia per il Senato. Domenica 4 marzo 2018 si vota e dopo venti giorni, il 23 marzo 2018, si insedieranno le nuove camere. Queste elogeranno i propri presidenti e costituiranno i gruppi parlamentari e poi inizieranno le consultazioni del Capo dello Stato per affidare l'incarico a costituire il nuovo governo. Mancando con la nuova legge la nomina di un "vincitore" l'incarico sarà il frutto delle indicazioni dei partiti. Sul prossimo numero de La Piazza approfondimenti sul nuovo sistema elettorale.