Quando le luci penetrano nel cuore

Un percorso itinerante, come un museo a cielo aperto, quello che il LIFE si è rivelato in questa rinnovata edizione. Un team di gente competente ed appassionata che si è impegnata nella buona riuscita di un evento di respiro internazionale, un evento che ha portato nella nostra città decine e decine di visitatori. Il LIghtFEstival di Alberobello, che si è svolto dal 30 settembre all’8 ottobre, nasce dalla collaborazione tra Lightcones, per la direzione artistica, e Agit – Giovani Imprenditori del Turismo, per quanto riguarda la parte organizzativa. Inoltre, anche quest’anno, l’organizzazione ha avuto come partner una curatrice artistica d’eccezione, Carole Purnelle che, all’interno dello studio Ocubo, ha fondato, diretto e prodotto il Lumina Light Festival a Cascais, in Portogallo. Per il Festival sono state allestite nove postazioni differenti, dislocate in diversi punti di interesse della città; dal Belvedere, alla villa Don Giacomo Donnaloja, al Trullo Sovrano, alla Chiesa di Sant’Antonio, mettendo a disposizione delle mappe con le quali ciascun visitatore poteva orientarsi all’interno del percorso.

L'articolo continua sul n. 7 (novembre 2017) de La Piazza... lo trovi in edicola!

Foto di Federica Mancini